27 Luglio 2021

Assitenza Scolastica e Specialistica

Il servizio di Assistenza Scolastica e di Assistenza Specialistica sono servizi rivolti agli alunni disabili che vuole favorire il reale inserimento delle persone disabili nel contesto scolastico e nelle attività esterne alla scuola previste nel piano di studio. La natura complessa degli interventi implica un investimento professionale e tecnico di consistenza tale da poter essere valorizzato solo attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori del progetto educativo.

A CHI SI RIVOLGE

Agli alunni disabili frequentanti le Scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di I Grado e Istituti di Istruzione Superiore

 LE ATTIVITÀ

L’operatore svolge attività di sostegno personale agli alunni diversamente abili nelle attività di socializzazione e nell’acquisizione di capacità comunicative, volte all’integrazione e alla valorizzazione di abilità personali. Collabora con gli educatori per l’organizzazione e lo svolgimento di attività ludico/motorie e sportive sia all’interno che all’esterno delle strutture scolastiche. Gli interventi sono finalizzati a facilitare l’organizzazione delle attività suddette rendendo possibile l’integrazione dell’alunno diversamente abile. Promuove ogni forma di supporto (ad esclusione di quello didattico) e di assistenza di base.

METODOLOGIA-STRATEGIE

Le risposte ai bisogni degli alunni disabili si concretizzano attraverso una metodologia di intervento orientata all'inclusione e all'integrazione scolastica, sociale e ambientale che comporta l'adozione di strategie che favoriscano i processi educativi e cognitivi. La progettazione degli interventi si colloca all'interno di un lavoro di rete che si basa su una stretta collaborazione e fiducia tra gli operatori scolastici, extrascolastici e la famiglia e la cui attuazione garantisce il pieno diritto allo studio e all'educazione dello studente con disabilità e/o svantaggio. Le strategie maggiormente utilizzate sono le seguenti:

  • Strategie Comportamentali

Questo approccio viene utilizzato in riferimento ai comportamenti da modificare, incrementare, ridurre, generalizzare e mantenere, selezionandolo in base al livello di adattabilità all’ambiente.

  • Strategie Educative finalizzate all’ autoregolazione cognitiva

Sono strategie che mirano a rendere l’allievo maggiormente autonomo nella gestione del processo di apprendimento. Le procedure principali sono: autoistruzione e automonitoraggio.

  • Strategie Metacognitive Con queste tecniche l’obiettivo è formare abilità mentali di autoregolazione che vanno al di là dei semplici processi cognitivi primari. Significa sviluppare nell’alunno la consapevolezza di quello che sta facendo, del perché lo fa, di quando è opportuno farlo e in quali condizioni.
  • Strategie finalizzate all’autocontrollo In questo range rientrano tutte quelle tecniche da adottare per favorire l’autocontrollo che va dalla capacità di organizzare le proprie attività fino all’autocontrollo emotivo.
  • Strategie mediante dei pari I compagni, per il disabile come per tutti, rappresentano un importante canale, non solo per la socializzazione ma per lo sviluppo di tutte le abilità, per il loro un ruolo fondamentale nello sviluppo della motivazione e del senso di autoefficacia.
  • Strategie di contenimento del comportamento problema e stereotipie L’approccio ai comportamenti problema si basa su un intervento di tipo non repressivo e non punitivo ma volto a favorire lo sviluppo di competenze comunicative e interpersonali alternative.

 

INFO LINE:

sociale@lemilleeunanotte.coop

OPPURE CHIAMA 0686210833 int 3

 

 

Aree e servizi
Dona ora

Iscriviti alla Newsletter
Facebook
Twitter

2020 - Le Mille e Una Notte Cooperativa sociale. Tutti i diritti riservati. P.IVA: 05183141000
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
Copy link
Powered by Social Snap